Cercare casa a Milano, come in tutte le grandi città, non è semplice. I prezzi sono generalmente piuttosto alti e le zone da valutare sono moltissime, in base alle proprie priorità. In questo articolo vi aiutiamo raccontandovi 10 zone di Milano in cui cercare casa, sia in affitto che in vendita. E vi diamo qualche suggerimento utile per scegliere in sicurezza.

CERCARE CASA A MILANO: LE MIGLIORI ZONE PER TUTTE LE TASCHE

ALCUNI CONSIGLI UTILI

DEFINITE LE VOSTRE PRIORITÀ

Il primo consiglio che vogliamo darvi per iniziare a cercare casa a Milano è definire le vostre priorità ed esigenze:

  • Se lavorate o studiate in una zona, stabilite quanto è importante per voi abitare vicino al vostro luogo di lavoro o studio. Considerate sempre che a Milano i trasporti pubblici funzionano molto bene e sono abbastanza capillari, per cui spostarsi è molto semplice, e potreste ampliare la zona di ricerca sulla linea della metropolitana o del tram che passa per l’ufficio o l’università.
  • Per chi non ha budget illimitati, quindi per una grandissima fetta della popolazione, la casa è un compromesso tra il desiderio di spazio, di verde e tranquillità tipici di zone più decentrate e residenziali, e il desiderio di locali e ristorantini, di botteghe, di quartieri più “vivi” – tendenzialmente più centrali – con un costo delle case molto alto che porta a tenere sott’occhio, allo stesso budget, appartamenti con metrature decisamente inferiori. Avere ben chiara la vostra preferenza vi porta sicuramente a cercare casa a Milano nelle aree appropriate, evitando di perdere tempo.
  • Avete la macchina e non volete rinunciarci? Alcune zone di Milano rischiano di rendere la vostra ricerca di parcheggio, ogni sera, infernale! Quindi consideratelo quando state cercando casa.
  • Avete dei figli? Probabilmente per voi sarà importante capire se nella zona dove volete vivere ci sono scuole adatte a loro. In generale, un buon punto di partenza è quello di definire se per voi sono imprescindibili alcuni servizi essenziali – che siano scuole, ospedali o università, per fare qualche esempio – e da lì partire con la vostra ricerca. Ugualmente, se avete un cane e vi piace il verde, alcune aree di Milano, come la zona di San Siro, fanno decisamente più per voi rispetto ad altre.

STABILITE IL VOSTRO BUDGET

Per quanto Milano abbia un’innegabile nomea di città cara, la verità è che Milano è sostanzialmente una città grande. Le zone più ambite hanno prezzi inavvicinabili per molte persone, ma ci sono tante zone meno centrali che hanno tanto da dire, in cui il fermento culturale è in ascesa e i prezzi decisamente diversi. Se il vostro budget non è altissimo non dovete quindi assolutamente scoraggiarvi. Noi di A Milano puoi siamo da sempre convinti che le periferie siano una grande ricchezza di questa città, spesso ancora da scoprire.

Milano è una città piuttosto sicura e con le giuste ricerche è possibile trovare case in zone meno centrali, ma tranquille e interessanti. Se volete farvi un’idea dei prezzi del mercato immobiliare di Milano, sia per l’affitto che per la vendita, un ottimo strumento è il portale quotazioni immobiliari di Wikicasa che mostra, per ogni zona della città, il prezzo medio al metro quadro degli immobili.

Cercare casa a Milano: Wikicasa
Cercare casa a Milano: Wikicasa

AFFIDATEVI AGLI STRUMENTI GIUSTI

Internet è un posto meraviglioso, ma può essere dispersivo: gli annunci immobiliari sono così numerosi che si rischia davvero di perdersi. Wikicasa è un portale di annunci immobiliari estremamente intuitivo e, soprattutto, sicuro. Questo perché consente la pubblicazione di annunci di soli professionisti dell’immobiliare, il che evita di incorrere in truffe e garantisce la qualità degli immobili proposti.

10 ZONE DOVE CERCARE CASA A MILANO

Piccolo disclaimer iniziale: Milano è una città mediamente sicura, per quanto possa esserlo una metropoli. In generale, con un po’ di sana prudenza, nessuna zona è davvero da evitare. Noi vi consigliamo sempre di visitare la zona in cui vorreste andare a vivere sia di giorno che di sera, in modo da sentire se è quella giusta per voi. Inoltre la differenza tra una via e l’altra, nel medesimo quartiere, può essere infinita.

Abbiamo scelto due zone per ognuna delle cinque fasce di prezzo in cui è stata divisa Milano da Wikicasa, sulla base delle quotazione immobiliare. Iniziamo dalle zone più centrali, per andare verso la periferia.

PAGANO, ARCO DELLA PACE, ARENA, BOCCACCIO

Partiamo dalle zone più centrali in cui cercare casa a Milano. L’area che va da Pagano all’Arco della Pace, fino all’Arena Civica, è una delle più belle di Milano dal punto di vista architettonico. Palazzi d’epoca e vie eleganti la rendono una zona particolarmente signorile. È uno dei quartieri più “milanesi” e più ambiti dalla “Milano bene“, anche grazie alla presenza di tre delle scuole private più prestigiose di Milano. Oltre alla bellezza dei palazzi e all’atmosfera residenziale, il punto di forza di questa zona è Parco Sempione, una bellissima oasi verde in pieno centro che rende possibile trascorrere del tempo all’aperto.

L’alberata via Vincenzo Monti, via Saffi, via Mascheroni e piazzetta Tommaseo sono alcune delle vie più belle della nostra città, estremamente tranquille, con palazzi signorili e pochi locali che possano creare disturbo. A pochissima distanza però, l’area dell’Arco della Pace è uno dei punti cardine della vita serale milanese, anche se la maggior parte dei ragazzi del quartiere, la sera, si ritrova al Tommasi.

Cercare casa a Milano: via Vincenzo Monti
Cercare casa a Milano: via Vincenzo Monti – © Francesca Noè

Questa zona è per: chi sogna di uscire dal portone di casa e ritrovarsi a Parigi, fra i viali alberati e i parchi con le stradine bianche. È per chi adora lo sferragliare dei tram, le camminate col naso all’insù e fotografare gli androni dei palazzi – perché qui ci sono i più belli della città. È per chi faceva le curve in motorino alle gemelle e per chi sogna un primo bacio sul Ponte delle Sirenette.

GUASTALLA, CROCETTA, TRIBUNALE, POLICLINICO

Questo quartiere ha una doppia anima. È infatti una zona incredibilmente elegante, come quasi tutte le zone molto centrali di Milano, ma la sua vicinanza all’Università degli Studi di Milano la rende anche giovane e universitaria. Non mancano le aree verdi, con i deliziosi Giardini della Guastalla, la Rotonda della Besana con il MUBA (Museo dei Bambini) e i locali, concentrati soprattutto in via Orti e in corso di Porta Romana. Per essere una zona centrale, è sorprendentemente tranquilla, infatti è abitata da famiglie e piena di studi di professionisti – anche visti i prezzi non proprio popolari.

Cercare casa a Milano: la Rotonda della Besana
Cercare casa a Milano: la Rotonda della Besana – © Francesca Noè

Questa zona è per: chi ha imparato a bere i cocktail fra i divanetti vintage del Lacerba. Per chi ha passato anni di studio matto e disperatissimo in Sormani. È per chi andava con la scuola a vedere gli spettacoli al Carcano solo per poi mangiarsi un panino al Crocetta.

INDIPENDENZA, PORTA VENEZIA, REGINA GIOVANNA, DATEO

Se ci seguite da un po’, sapete quanto amiamo Porta Venezia e la sua anima eclettica, internazionale, inclusiva e multiculturale da un lato (soprattutto nella rive gauche) e molto raffinata – forse un po’ snob – dall’altro (la rive droite). Negli ultimi anni, complice la proliferazione di locali attorno a via Lecco e a via Melzo, è diventato il vero place to be per la vita milanese. Secondo noi, se se ne hanno le possibilità economiche, è una delle zone migliori dove cercare casa a Milano. È una delle zone in cui si mangia meglio e in cui stanno nascendo i ristoranti più interessanti di Milano. Ci sono tanti locali per l’aperitivo e la vita serale attorno a via Lecco è davvero intensa.

Allontanandovi dal caos di Buenos Aires, vi troverete immersi nell’alberata ed elegante via Morgagni. O nell’incredibilmente signorile viale Majno. O ancora nel Liberty di via Malpighi e nella tranquillità di via Pisacane e via Poerio. Scendendo verso Corso Indipendenza e Piazzale Dateo, cambia un po’ il mood e ci si addentra in una zona più tranquilla e residenziale, ancora ricca di locali – in Risorgimento, la sera, c’è una bella vita! – e bella architettonicamente. Una zona perfetta per giovani coppie e famiglie, soprattutto nell’area Bronzetti, Sottocorno, Archimede – nodo food nevralgico del quartiere. Qui c’è l’ambitissimo villaggio di Via Lincoln, casa dei sogni di molti milanesi.

Dal 2023, Dateo avrà inoltre la fermata della M4, la nuova linea metro che collegherà Linate a San Cristoforo tagliando la città in orizzontale, per cui si prevede una crescita notevole di tutta la zona. In tutta l’area avrete l’imbarazzo della scelta su dove andare a mangiare e a bere, un bellissimo parco cittadino (i Giardini di Porta Venezia) e la dimensione di vita di quartiere, con tantissime botteghe e tanti negozietti particolari e non conformisti. 

Cercare casa a Milano: Porta Venezia
Cercare casa a Milano: Porta Venezia e Risorgimento – © Francesca Noè

Questa zona è per: chi aspetta tutto l’anno giugno solo per andare al Pride. Per chi la cosa più bella di fare tardi la notte è il panino delle Luride, per chi ancora rimpiange l’Atomic e per chi non si lamenta mai delle troppe cose da fare. È per chi lo spritz al chiosco in Risorgimento con gli amici. Per chi sogna da sempre di abitare in una delle case colorate di Via Lincoln.

CORSO GENOVA, TICINESE

Ticinese è una delle zone più giovani e un po’ alternative di Milano – anche se forse la sua gloria nella vita notturna milanese l’ha vissuta soprattutto a inizio anni 2000 con l’ormai chiuso Bar Rattazzo. Quello che un tempo era il punto di ritrovo per eccellenza (le Colonne, lo slargo del Rattazzo, piazza Vetra) è rimasto senza dubbio frequentato, ma dall’apertura della Darsena è più che altro qui che c’è tanta gente con una dispersione in tutta l’area. Di giorno il corso di Porta Ticinese è ricco di negozi second hand e un po’ alternativi.

Se ci si sposta verso corso Genova, però, il quartiere cambia anima e vi troverete nella romanticissima Vecchia Milano. Il fascino delle case di ringhiera, dei Navigli e dei cortili segreti, qui, vi conquisterà. La Conca del Naviglio, poi, è davvero un tuffo nel passato. Se l’area attorno alle Colonne non è sicuramente la zona la più consigliata per chi ama la tranquillità, spostandosi in Cicco da Simonetta, via Ariberto e dintorni troverete la quiete. Se siete giovani e studenti – Bocconi, NABA, UniMI e Cattolica sono davvero vicinissime – questa zona è davvero una delle migliori per cercare casa a Milano. Qui c’è una delle nostre vie del cuore: via Santa Croce.

Darsena Milano
Darsena – © Francesca Noè

Questa zona è per: chi passerebbe le giornate a leggere nel dehor della Pusterla (ora che ci sono i cocktail del Mag, poi), per chi non va mai a dormire prima delle 3, per chi vuole sentirsi in una canzone dei Baustelle, per chi usa ancora la parola “roncio” e per chi nell’eterna lotta fra i cannoncini di Cucchi e quelli di Panarello sceglie quelli di Cucchi.

SABOTINO, PORTA ROMANA, MURATORI, LIBIA

Porta Romana è un bellissimo mix tra residenziale e centrale: è giovane, adatta anche agli studenti, ma ha un animo decisamente snob e un po’ radical chic – e ora, da trentenne, la apprezzo decisamente di più di quando ero una ragazza giovane. Negozi ricercati e botteghe artigianali, cascine e mercati contadini sono i protagonisti del quartiere. Qui c’è anche la trattoria più famosa di Milano, Trippa, e non mancano posti per mangiare bene. Sempre carina Cascina Cuccagna, un’oasi di pace in città con eventi e attività, e le terme, per sentirsi in vacanza a Milano.

Questa zona è per: chi si ricorda cos’era il mercoledì al Mom e per chi giocava a basket in viale Lazio. Per chi è sempre rimasto incantato davanti al palazzo-castello in piazzale Libia. Per chi si dà appuntamento al McDonald’s di Medaglie d’Oro e non si nega mai un pranzo da Giulio Pane e Ojo. È soprattutto, per chi Porta Romana bella, Porta Romana.

ISOLA, SARPI, MONUMENTALE, CANONICA

Ci spostiamo verso nord ovest per parlare di alcune delle zone più ambite di Milano, che si sono rinnovate profondamente negli ultimi anni. Isola, da quartiere popolare, si è trasformata in zona ricercatissima, con uno spirito alternativo e giovane. Piena di locali (molto serale soprattutto via Borsieri), forte della vita di quartiere, molto servita e piuttosto centrale, è a misura di qualsiasi esigenza.

Sarpi merita decisamente un discorso a parte: la Chinatown di Milano è una vera e propria città nella città, un’isola pedonale in cui si susseguono negozi e ristoranti cinesi, ma anche tanto street food che permette di viverla all’aperto tutto l’anno. Nonostante sia molto centrale, è relativamente tranquilla e conserva ancora diverse botteghe storiche. Spostandoci verso Monumentale troviamo aree più tranquille e residenziali, da famiglia, in cui modernità e tradizione convivono perfettamente. 

Cercare casa a Milano: Isola
Cercare casa a Milano: Isola – © Francesca Noè

Questa zona è per: chi si perde fra i vecchi libri della Librosteria. Per chi non vuole sempre nuove prospettive sui grattacieli di porta Nuova per rimanere a bocca aperta e ai supermercati tradizionali preferisce quelli etnici (qui ci sono i più grandi della città). È per chi ama le case di ringhiera e non sa che farsene del silenzio per strada, che per ritrovarsi basta fare due passi fra le meraviglie del Monumentale.

CITTÀ STUDI, PIOLA, CASORETTO

Mecca per gli universitari – qui si trovano infatti il Politecnico e l’Università Statale – la zona di Città Studi ha un fascino tutto suo, fatto di case indipendenti, villaggi colorati, viali alberati, condomini con giardini. Quella che definirei una zona per famiglie, una zona in cui si sta bene, vicinissima alle aree piene di vita ma abbastanza distante da essere davvero tranquilla. Non mancano infatti le fermate dei mezzi pubblici e i negozi, oltre a diversi locali soprattutto nella zona di Piola. Sono quartieri molto variegati, in cui convivono studenti, coppie e famiglie, in un bel mix tra antico e moderno che accontenta un po’ tutti i gusti – e tutte le età. È sempre stata una bella zona, con forte identità di quartiere, e ormai sempre più ricercata.

Cercare casa a Milano: Città Studi
Cercare casa a Milano: Città Studi – © Francesca Noè

Questa zona è per: chi gira che ti rigira finisce sempre a prendersi una Monte al birrificio Lambrate. Per chi sogna una casetta piccola a due piani. Per chi in estate va a prendere il sole alla Ponzio. È per chi ama il profumo dei gelsomini, lo Sbagliato lo prende solo al Bar Basso e ha arredato casa copiando lo stile dell’Union.

CALVAIRATE, PORTA VITTORIA, CORVETTO, CUOCO

Gli ex quartieri popolari di Brenta, Corvetto e Calvairate stanno vivendo una fase di profondo rinnovamento e coniugano prezzi ancora abbordabili a una relativa vicinanza al centro. Si tratta per lo più di zone residenziali, in cui sopravvive ancora qualche edificio vecchia Milano, con diversi piccoli spazi verdi. La dimensione di quartiere è molto presente e sopravvivono ancora alcune botteghe storiche. Da segnalare, poco distante, lo Scalo Romana, che riqualificherà molto la zona sulla scia già percorsa da Fondazione Prada, regalando un’anima moderna e vivace a tutta la zona. La consigliamo soprattutto a giovani, coppie e famiglie; per gli studenti, meglio rimanere verso Corso Lodi in modo da essere più vicini alla metro.

Questa zona è per: chi vuole essere circondato da Esselunga per mangiare focaccine tutti i giorni, è per chi va a ballare al Macao per sentirsi un po’ a Berlino, per chi subisce il fascino delle periferie e vuole sentirsi in una canzone delle Luci della Centrale Elettrica. È per chi mangia alla Tajoli, prende il caffè al bar Luce e per l’aperitivo uno spritz al Madama.

BOVISA, DERGANO

Se avete un debole per il fascino post industriale, le zone di Bovisa e Dergano fanno al caso vostro. Oggi fabbriche e industrie hanno lasciato il posto a edifici residenziali, poli di design e aule del Politecnico di Milano, ma l’impronta del quartiere è rimasta quella. Si tratta di zone giovani, soprattutto per la presenza dell’Università, adatte comunque anche alle famiglie grazie alla tranquillità che le contraddistingue. Dergano, tra le due zone, mantiene ancora oggi il suo spirito da ex borgo rurale, quindi è perfetto se amate la vita di quartiere. Ed è una bella area se non volete spendere eccessivamente ma credete nelle zone che stanno emergendo.

Dergano: Ciminiera Branca
Cercare casa a Milano: Dergano e la Ciminiera Branca – © ciminera.branca.it

Questa zona è per: chi non si stufa mai del fascino delle zone universitarie, chi ama loft e capannoni e quei quartieri che incrociano vecchie botteghe con nuove e giovani aperture. Chi vuole vivere in una zona in cambiamento e vedere quanto cambierà ed evolverà nel tempo, essendo parte di questa rigenerazione urbana.

TURRO, PRECOTTO, VIALE MONZA

Una semi-periferia collegatissima e ricca di attività commerciali e servizi. È la zona che si snoda intorno a viale Monza, perfetta per cercare casa a Milano per chi vuole coniugare prezzi più abbordabili a tutte le comodità di zone più centrali a portata di metro. Turro, Gorla e Precotto erano in origine piccoli paesi, e conservano ancora alcuni edifici a testimonianza del loro passato da borghi. La zona tra Turro e Gorla è inoltre attraversata dal Naviglio Martesana, punto di partenza per passeggiate a piedi e in bicicletta immersi nel verde. Lungo la Martesana non mancano infine i locali, piacevolissimi soprattutto durante la bella stagione, e i parchi, come Villa Finzi o Trotter. Una zona adatta a qualsiasi età – ed esigenza – protagonista di un fermento che la porterà a crescere sempre di più nei prossimi anni.

Passeggiata sulla Martesana
Cercare casa a Milano: la Martesana – © Francesca Noè

Questa zona è per: chi ama le contraddizioni, che fra viale Monza e piazza Morbegno ci sono 200 metri e un mondo di mezzo. È per chi metterebbe le tende al Beltrade e per chi vuole sentirsi a Londra passeggiando fra i murales in Martesana. È per chi non sapeva che Piazza del Governo Provvisorio fosse così bella. Per chi appena la Cascina Martesana apre per la stagione corre a grigliare. Ma soprattutto per chi alcune volte ha bisogno di prendere la bici e scappare da Milano lungo il naviglio. 

Ora che avete letto i nostri consigli su alcune belle zone per cercare casa a Milano non resta che consultare la nostra sezione su cosa fare a Milano per scoprire di più!


Post realizzato in collaborazione con Wikicasa.