Il Fondo per l’Ambiente italiano opera da quasi cinquant’anni per tutelare il patrimonio storico, artistico e paesaggistico italiano. In questo articolo vi portiamo alla scoperta di sette beni FAI in Lombardia che abbiamo visitato (e amato), da godersi soprattutto nelle giornate e sere d’estate.

BENI FAI IN LOMBARDIA: 7 LUOGHI DA SCOPRIRE

CASA MACCHI – MORAZZONE (VARESE)

Amate i piccoli borghi e la vita semplice? Vi incuriosisce l’idea di entrare nella vita di persone appartenenti a epoche diverse dalla nostra? Non lasciatevi sfuggire una visita a Casa Macchi, aperta lo scorso al pubblico dal FAI dopo un restauro incredibile, durato quattro anni. La casa è stato donata al FAI dall’ultima proprietaria, Maria Luisa Macchi, per “dare lustro a Morazzone”, il paesino in cui sorge. Il restauro ha riportato in vita l’edificio, senza però cambiare nulla: si entra nella vita di una famiglia borghese di provincia che viveva in un palazzetto arredato con mobili di fine ‘800 e pieno dei ricordi di tante vite.

A Casa Macchi sono in programma diversi appuntamenti per le Sere FAI d’estate

  • Visita guidata serale il 28 giugno e il 23 agosto
  • Aperitivi a tema (musica e letteratura, jazz e vintage) il 12 e 26 luglio, il 9 agosto e il 6 settembre.
Beni FAI in Lombardia: Casa Macchi
Beni FAI in Lombardia: Casa Macchi – © Flaminia Delicato

Raggiungibile da Milano in: 1h (macchina), 1h30 (treno) – Orari: da mercoledì a domenica 10-18 – Biglietti: 15/8€ (con/senza visita guidata) – Informazioniqui.

VILLA DELLA PORTA BOZZOLO – CASALZUIGNO (VARESE)

Se vi piacciono le ville romantiche, imponenti e con bei giardini, Villa della Porta Bozzolo fa decisamente per voi. Nata come dimora di campagna nel 1500 (conserva infatti il torchio per la produzione del vino, la cantina e la filanda per i bachi da seta), nel Settecento venne trasformata nella splendida residenza estiva in stile rococò che possiamo ammirare oggi. Gli interni conservano alcuni degli arredi originali del 1700, mentre l’esterno è dominato da un monumentale giardino all’italiana. Percorrendo i quattro terrazzamenti e arrivando allo spazio verde del “teatro”, si può proseguire fino al belvedere con una bella vista sulla Valcuvia.

Noi abbiamo partecipato alla visita guidata + picnic organizzata nell’ambito delle Sere FAI d’estate, ed è stata un’esperienza piacevolissima. Si inizia con la visita guidata della Villa e si prosegue ritirando il cestino da picnic nel ristorante interno, da consumare poi nel giardino allestito per l’occasione. Le prossime date saranno il 29 giugno, il 6, 13 e 27 luglio, il 3, 17, 24 e 31 agosto e il 7 settembre. Il 10 e 11 agosto e il 13 settembre, invece, sarà possibile partecipare ad Astronomi per una notte, un’osservazione guidata del cielo nello scenografico parco della Villa.

Beni FAI in Lombardia: Villa della Porta Bozzolo
Beni FAI in Lombardia: Villa della Porta Bozzolo e il picnic durante le sere FAI d’estate – © Flaminia Delicato

Raggiungibile da Milano in: 1h15 (macchina) – Orari: da mercoledì a domenica 10-18 – Biglietti: 12€ ingresso villa+parco, 5€ solo parco – Informazioni: qui.

PALAZZINA APPIANI – MILANO

Se avete voglia di immergervi nel verde rimanendo a Milano, il primo pensiero va sicuramente a Parco Sempione. E proprio all’interno del Parco è custodito un altro dei beni FAI in Lombardia: si tratta di Palazzina Appiani, un piccolo gioiello neoclassico fatto costruire nell’800 per volere di Napoleone. La struttura è strettamente integrata con l’Arena Civica, in quanto la sua funzione era proprio accogliere il comandante francese e la sua famiglia per assistere agli spettacoli. Alla terrazza si accede da un sontuosissimo salone, decorato con fregi, marmi e cristalli.

Quest’estate sarà possibile partecipare alle visite guidate a porte chiuse al tramonto: un’ottima occasione per scoprire questo gioiello milanese!

Beni FAI in Lombardia: Palazzina Appiani
Beni FAI in Lombardia: Palazzina Appiani e Arena Civica – © Flaminia Delicato

Orari di apertura: da mercoledì a domenica 10-14 e 16-20 – Biglietti: 12€ (ingresso + visita guidata) – Informazioni: qui.

PALAZZO E GIARDINI MORONI – BERGAMO

Palazzo Moroni è la scelta ideale se desiderate abbinare la visita a un bene FAI in Lombardia con una passeggiata a Bergamo. Si tratta di uno splendido palazzo seicentesco nel cuore della città alta, abitato dalla famiglia Moroni dal 1636. Si possono visitare alcune delle sale affrescate in stile barocco all’interno, oltre al complesso di giardini pensili all’italiana: un balcone e tre terrazzamenti celati dalle mura. Oltre i giardini c’è poi l’ampia area agricola dell’ortaglia, un vero e proprio pezzo di campagna nascosto all’interno di Bergamo.

E proprio nell’ortaglia abbiamo partecipato, nell’ambito delle Sere FAI d’estate, ad “Astronomi per una notte“: un’interessantissima e piacevole osservazione guidata del cielo immersi nella natura che verrà organizzata anche quest’anno, in diverse date. Segnaliamo anche la rassegna cinematografica, sempre nell’ortaglia, “Pellicole d’autore en plein air“, con possibilità di picnic fornito dal Ristorante La Tana (che è anche uno degli indirizzi che vi consigliamo per mangiare in città).

Palazzo e Giardini Moroni
Beni FAI in Lombardia: Palazzo Moroni e l’ortaglia – © Flaminia Delicato

Raggiungibile da Milano in: 1h (macchina), 1h15 (treno + bus) – Orari: da mercoledì a domenica 10-18 – Biglietti: 15/11€ (con/senza visita guidata) – Informazioniqui.

VILLA NECCHI CAMPIGLIO – MILANO

Se cercate un luogo che racchiuda la vera essenza milanese, Villa Necchi Campiglio è il posto giusto. Questo splendido complesso è stato progettato negli anni ’30 da Portaluppi e riesce a regalare uno spaccato della vita milanese di quel periodo. Attraversando le eleganti stanze, tutte da scoprire, potete infatti immaginare la vita di una famiglia borghese dell’epoca attraverso gli arredi e gli oggetti appartenuti alle sorelle Necchi e ad Angelo Campiglio. L’esterno della villa è tutto da scoprire: un giardino “segreto” in cui fermarsi al bar o al bistrot e sedersi a bordo piscina per godervi un po’ di questa bellezza.

Anche Villa Necchi si anima con le Sere FAI d’estate: segnaliamo in particolare l’apertura serale con aperitivo all’ombra delle magnolie.

Villa Necchi Campiglio
Beni FAI in Lombardia: Villa Necchi Campiglio – © Flaminia Delicato

Orari di apertura: da mercoledì a domenica 10-18 – Biglietti: 15€ – Informazioni: qui.

VILLA PANZA – VARESE

Se siete appassionati di arte contemporanea, non potete non visitare Villa Panza. A circa 1 km dal centro di Varese, questa villa di delizia del Settecento custodisce infatti un’incredibile collezione di arte contemporanea, che comprende delle installazioni site specific di Dan Flavin, James Turrell e Robert Irwin. Notevole anche l’ampio giardino all’italiana, in cui sono disseminate svariate installazioni d’arte ambientale. Per saperne di più, ecco l’articolo che abbiamo scritto in maniera dettagliata su Villa Panza e una tappa a Varese.

Nell’ambito delle Sere FAI d’estate, Villa Panza aprirà eccezionalmente al pubblico in orario serale. Visite fuori orario e concerti sono una bella occasione per scoprire questo bene unico nel suo genere.

Villa Panza
Beni FAI in Lombardia: Villa Panza – © Flaminia Delicato

Raggiungibile da Milano in: 1h15 (treno), 1h (macchina) – Orari: da martedì a domenica 10-18 – Biglietti: ingresso 15€ villa+parco, 5€ solo parco – Informazioni: qui.

MONASTERO DI TORBA – GORNATE OLONA (VARESE)

Vi piacciono i luoghi silenziosi, poco conosciuti e un po’ misteriosi? Tra i Beni FAI in Lombardia, il Monastero di Torba è perfetto per voi. Circondato dai boschi della provincia di Varese, questo monastero ha una storia antichissima. Nasce infatti nel V secolo d.C. come avamposto militare romano, di cui la torre è principale testimonianza. Fu poi abitato per secoli da monache, che costruirono il monastero e la piccola chiesa. Dopo un lungo periodo di abbandono, il FAI lo recuperò negli anni ’70 e lo aprì al pubblico. Proprio la torre romana, adibita nel medioevo a oratorio per le religiose, conserva i bellissimi e misteriosi affreschi delle “monache senza volto”.

Tanti gli appuntamenti organizzati al Monastero di Torba per le Sere FAI d’estate: visite guidate al tramonto con possibilità di aperitivo, “Musica al tramonto” con concerto nell’antica chiesa e una visita guidata al tramonto con cena in occasione della notte di San Lorenzo.

Beni FAI in Lombardia: Monastero di Torba
Beni FAI in Lombardia: Monastero di Torba – © Flaminia Delicato

Raggiungibile in: 1h (macchina) – Orari di apertura: da mercoledì a domenica 10-18 – Biglietti: 8€ – Informazioni: qui.

Speriamo che il nostro racconto dei beni FAI in Lombardia da scoprire durante le sere d’estate vi sia piaciuto! Se siete in cerca di altre idee, date un’occhiata alle sezioni del blog in cui vi raccontiamo cosa vedere a Milano e i nostri consigli per gite fuori porta.