Category:

Dopo cena

Ho avuto il piacere e la fortuna di essere invitata a provare un ristorante che onestamente non mi sarei potuta permettere, ma in cui, se potessi, andrei spessissimo. Perchè qui tutto è a base di tartufo, dagli antipasti ai dolci, passando per i cocktail. Un'esperienza che coinvolge tutti i sensi per una goduria incredibile. Ecco come si mangia fa Tartufi & Friends in corso Venezia. ...
Porta Venezia e in generale le viette a destra e sinistra di corso Buenos Aires sono diventate per noi il quartiere più vissuto di Milano. Punto di ritrovo strategico tra un impegno e l'altro, finisco sempre per trovarmi lì vicino, e ho quindi provato tantissimi posti sia per colazione e merenda, che per mangiare, che per bere dopo cena. Ecco 20 posti per ogni momento della giornata, per tutte le occasioni e per tutte le tasche da provare in zona! ...
Siamo dei veri amanti della birra, io e Nahuel. Quello che all'inizio della nostra relazione era un "cappuccio?" è diventato senza remore "birretta?". E così, tra una birreria e l'altra, ne abbiamo provate parecchie a Milano. Tra più curate e più rustiche, più d'ambiente e più easy, abbiamo trovato 5 birrerie a Milano che amiamo tantissimo e qui ti spiego perchè. ...
Fino a qualche anno fa trovare dei buoni cocktail a Milano non era scontato. Ma per fortuna l'interesse per il bere bene è cresciuto, e insieme a lui numerosi cocktail bar belli e buoni, in cui l'alcool è di qualità e i drink sono ricercati e studiati, così come si fa con i piatti in cucina. E non dei beveroni scadenti, per guadagnare tanto e ubriacarsi male. Ecco quindi 15 locali in cui bere bene, benissimo, a Milano. ...
Quando mi è capitato di passare per Verona, per Padova e altre città nei dintorni sono rimasta meravigliata dal loro modo di concepire le enoteche. Un buon bicchiere di vino insieme ad amici e colleghi appena usciti dall'ufficio, con qualche stuzzichino di pane e affettati, e poi via a casa o al ristorante per la cena. Ma non solo. Un luogo di incontro e convivio, dove radunarsi per parlare e bere insieme, in modo spesso spartano e rustico. Da Il Vinaccio ho trovato questo e molto altro. ...
Costruzioni apparentemente provvisorie, in realtà dotate di un fascino unico. I chioschi sono qualcosa di super turistico, ma anche no. Un tempo sorgevano come funghi davanti ai musei e nelle piazze principali, con i loro cocchi e le bottigliette d'acqua vendute a caro prezzo. Poi però ci sono quelli nascosti, che di sera sono gremiti di gente perchè scopri che fanno dei cocktail curatissimi, o che sono il punto di ritrovo della zona. Ecco qui quelli che mi piacciono di più....
A Milano quella delle caffetterie nei musei è una nuova (stupenda) tendenza. Musei non solo da vedere, ma anche da vivere. Fondazioni e centri che aprono le porte al pubblico non solo per mostre ed esposizioni, ma anche per una colazione all'ombra dell'arte. Con la speranza di accendere l'interesse di un pubblico sempre più vasto... ...

Quando viaggio mi rendo conto che nelle grandi metropoli la globalizzazione ha ormai trasformato volto e spirito delle città. Trovare bar, vie, palazzi "come una volta" è un'impresa. Uno dei motivi per cui amo Milano è che, pur essendo europea e ricca di opportunità, conserva la preziosità tipica italiana, fatta di botteghe, artigiani e ottima cucina, anche casalinga. Fatta di circolini in cui si gioca a carte, di trattorie con vino a basso prezzo, ma buono, di piccoli caffè in cui il profumo dei dolci è sempre diverso. Dove le persone vedono un tavolino "vecchio", io vi assaporo la storia che è passata di lì. E in via Torricelli, a Milano, c'è questo.

...

L'Italia e la storica tradizione sportiva della bicicletta. Più dei nostri genitori, che della generazione di oggi. Eppure negli ultimi anni - con mio immenso piacere - è tornato un certo gusto per la bici, le scatto fisso si sono moltiplicate, così come l'interesse urbanistico per le piste ciclabili. Rimasi colpita a Berlino da come il clima non ostacolasse la loro vita in bici, e un pochino sogno una Milano così. Intanto ti consiglio i posti che, se ami la bici, non puoi perderti.

...

Che bella la vita universitaria! A posteriori, ho nostalgia per quel tempo libero, quella condivisione di fatica e desiderio di finire il percorso e voglia di iniziare a fare qualcosa di proprio. Nottate sui libri e nottate con gli amici. Il binomio perfetto dello studente. E si sa, ogni università ha i propri miti, i propri posti, le proprie pause pranzo, le proprie copisterie... Micromondi che si sviluppano attorno all'ateneo: io e i ragazzi di Uniplaces abbiamo cercato l'aperitivo migliore per ogni università!

...

Ho sempre amato l'atmosfera di un caffè letterario. Un posto che profuma di caffè e libri, due delle meraviglie della vita. Spesso unite ad un ambiente fervido culturalmente, ad eventi interessanti e persone accoglienti e che fanno il proprio lavoro con passione. La colazione con il giornale o una rivista in mano, il pranzo in solitaria leggendo un buon libro. Qualcosa che invidio molto alla cultura francese, e che da noi non sempre si trova.

...

Cerchi un ristorante giapponese che coniughi atmosfera, qualità e innovazione nei piatti? Izu è il posto giusto. Mattoni a vista e luci calde rendono raffinato e accogliente l'ambiente, adatto alle occasioni speciali, ma piacevole per una cena in cui ci si vuole viziare. E i nigiri sono come devono essere: poco riso, una fettona gustosa di pesce. E Jin, giovane e in gamba, ne fa il proprio cavallo di battaglia, grazie ad accostamenti ricercati che uniscono la qualità del giapponese puro all'innovazione.

...

Un giro alla scoperta di Paolo Sarpi, una passeggiata che ti fa sembrare di essere in un altro mondo. Un viaggio piacevole tra sapori e sensazioni diverse. Milano ma con qualcosa in più. L'arricchimento culturale e multietnico è per me il succo di una città viva, ricca di energie e di spinte nuove. Il seme del diverso che arricchisce. Per me una domenica a Chinatown è assaggiare e scoprire cibi nuovi, sentire nell'aria odori diversi e una lingua sconosciuta. Un piccolo viaggio restando nella mia città. E con tutte queste nuove aperture, ho scoperto dei posticini incredibili...

...

Amo il mix dolce e salato e apprezzo chi sa cucinare bene le verdure e utilizzare le spezie. Per ultimo, ma non meno importante: ora si dice "fusion", per me è avere una buona cultura (culinaria e non) e saper unire tutto ciò che si conosce nella vita con sapienza, creando il risultato migliore. Succede questo al Botanical, dove il menù comprende vellutate di verdure (ma con aggiunta di mele e coriandolo), ribeye di manzo ma anche tataki di ricciola. Ormai famoso è il invece il poké, pesce crudo alla maniera delle Hawaii.

...