Category:

Navigli e Porta Genova

Dove mangiare e cosa fare tra i Navigli e la stazione di Porta Genova.

Quello spazio enorme di via Vigevano, ormai da tempo in disuso, è stato finalmente occupato! E l'arrivo di Tenoha, il concept store giapponese, è stato davvero acclamato dalla stampa e non solo. Un ambiente polivalente, che comprende un negozio con prodotti di design, un bar-ristorante, uno spazio per eventi e un coworking che riempie di vita nuova una zona che è sempre in continua evoluzione. Ecco com'è, come si mangia e quanto costa Tenoha Milano! ...
La Liguria è nei cuori di (quasi) tutti i milanesi, tra vacanze al mare da grandi e piccini, gite in giornata e primi mari d'estate, quando ancora si lavora. E così la cucina ligure a Milano è una di quelle che mi rallegrano di più, perchè colori e profumi mi ricordano solo una cosa: le vacanze! Ecco quindi i locali che ci piacciono di più per mangiare trofie, pansotti, focaccia, dolci e tutti i piatti della cucina ligure a Milano, dalla colazione, passando per pranzo e cena, senza dimenticarci dell'aperitivo! ...

L'atmosfera inizia da prima di entrare nel bellissimo Mieru Mieru: il ristorante pugliese, infatti, si trova in via Magolfa, una delle strade più belle secondo me nella nostra città. Quasi al lato della Casa di Alda Merini, a due passi dai Navigli, tre vetrate da cui si intravede l'ambiente studiato, fatto di mura bianche, mattoni a vista, qualche mobilio di modernariato, tavoli ben separati che creano un'atmosfera intima, elegante ma anche fresca. Qui si mangia pugliese: pesce, ma non solo.

...
Il tè è un piccolo grande mondo, fatto di cultura e passione. Mio fratello piccolo, Alberto, è un grande appassionato e quando a Natale o al compleanno dobbiamo fargli un regalo andiamo sul sicuro con infusi ricercati e accessori disparati. Abbiamo aguzzato l'ingegno, io e mia mamma, e abbiamo scoperto dei posticini a Milano che se ami il tè non puoi proprio perderti! ...
Da Pescherie Riunite, in Corso Colombo a Milano, l'ingrediente principe è chiaramente il pesce fresco. Così come da Pescetto, si entra e si ordina al bancone, che come in pescheria tiene in bella mostra le proposte del giorno con il loro bel cartellino del prezzo al chilo. Però qui, anche se paghi al peso, decidi come vuoi che venga cucinato e ti siedi comodamente al tavolo, pronto per essere servito. ...
Era da tanto tempo che volevo provare l'Officina al brunch. Già da prima che aprissero questo locale studiato e arredato meravigliosamente, me l'ero segnato tra quelli da scoprire. Si trova in via Giovenale, in quel cortile che ospita anche uno dei miei locali preferiti per l'aperitivo, le Fonderie Milanesi. E così, quando vengo qua, la scelta è ancora più ardua. Però questa volta non l'ho provato per il cocktail bar ed è stata una bella sorpresa! ...
Fino a qualche anno fa trovare dei buoni cocktail a Milano non era scontato. Ma per fortuna l'interesse per il bere bene è cresciuto, e insieme a lui numerosi cocktail bar belli e buoni, in cui l'alcool è di qualità e i drink sono ricercati e studiati, così come si fa con i piatti in cucina. E non dei beveroni scadenti, per guadagnare tanto e ubriacarsi male. Ecco quindi 15 locali in cui bere bene, benissimo, a Milano. ...
Tra i posti che più amo consigliare a Milano ci sono quelli in cui mangi benissimo senza spendere tanto. Perchè è bello potersi permettere di andare a mangiare quando se ne ha voglia, senza avere il peso sulla coscienza e il portafogli vuoto. E anche perchè non amo molto i ristoranti in cui si paga più l'atmosfera (per non dire l'aria) che il cibo. E per mangiare sotto i 20€ intendo uscire belli pieni! Ecco 10 ristoranti low cost a Milano. ...
Non è un mistero, i dim sum sono tra le mie pietanze preferite in assoluto. Ne ho provati tanti, me ne mancano ancora molti altri perchè fortunatamente a Milano aprono ogni giorno posti nuovi buonissimi. Qui trovi la lista di quelli che mi sono piaciuti di più e la lista di quelli che ancora non ho provato ma che assaggerò nell'immediato - e se ne conosci altri, per favore, consigliameli! ...
Ormai sai che ho un amore viscerale per i dim sum (da quando, come dico sempre, si chiamano semplicemente ravioli al vapore). Ma non solo: la cucina orientale è forse la mia preferita e amo esplorarla in ogni forma. Quando ho visto questo piccolo localino proprio di fronte alla stazione di Porta Genova sono rimasta super felice. E provarlo è stata una delle cose migliori che potessi fare! ...
Quando mi è capitato di passare per Verona, per Padova e altre città nei dintorni sono rimasta meravigliata dal loro modo di concepire le enoteche. Un buon bicchiere di vino insieme ad amici e colleghi appena usciti dall'ufficio, con qualche stuzzichino di pane e affettati, e poi via a casa o al ristorante per la cena. Ma non solo. Un luogo di incontro e convivio, dove radunarsi per parlare e bere insieme, in modo spesso spartano e rustico. Da Il Vinaccio ho trovato questo e molto altro. ...
A Milano ci sono tre categorie di sushi, ormai: gli all you can eat, i nippobrasiliani e i giapponesi alla carta d'atmosfera - con prezzi che potrebbero risultare proibitivi. Ma se non ti fidi degli all you can eat (in realtà ce n'è di sempre più buoni, come questi), o semplicemente vuoi un ristorante con un ambiente e un servizio più curato, e non vuoi spendere un occhio della testa, la scelta è veramente ridotta. Da Haruka, invece, trovi il mix perfetto. Recentemente ristrutturato, cura e attenzione nel servizio e nell'impiattamento, qualità e varietà. Ad un prezzo abbordabile. ...

Quando viaggio mi rendo conto che nelle grandi metropoli la globalizzazione ha ormai trasformato volto e spirito delle città. Trovare bar, vie, palazzi "come una volta" è un'impresa. Uno dei motivi per cui amo Milano è che, pur essendo europea e ricca di opportunità, conserva la preziosità tipica italiana, fatta di botteghe, artigiani e ottima cucina, anche casalinga. Fatta di circolini in cui si gioca a carte, di trattorie con vino a basso prezzo, ma buono, di piccoli caffè in cui il profumo dei dolci è sempre diverso. Dove le persone vedono un tavolino "vecchio", io vi assaporo la storia che è passata di lì. E in via Torricelli, a Milano, c'è questo.

...

L'Italia e la storica tradizione sportiva della bicicletta. Più dei nostri genitori, che della generazione di oggi. Eppure negli ultimi anni - con mio immenso piacere - è tornato un certo gusto per la bici, le scatto fisso si sono moltiplicate, così come l'interesse urbanistico per le piste ciclabili. Rimasi colpita a Berlino da come il clima non ostacolasse la loro vita in bici, e un pochino sogno una Milano così. Intanto ti consiglio i posti che, se ami la bici, non puoi perderti.

...