Category:

Porta Venezia

Dove mangiare e cosa vedere in Porta Venezia, corso Buenos Aires e dintorni a Milano.

Tra i posti che più amo consigliare a Milano ci sono quelli in cui mangi benissimo senza spendere tanto. Perchè è bello potersi permettere di andare a mangiare quando se ne ha voglia, senza avere il peso sulla coscienza e il portafogli vuoto. E anche perchè non amo molto i ristoranti in cui si paga più l'atmosfera (per non dire l'aria) che il cibo. E per mangiare sotto i 20€ intendo uscire belli pieni! Ecco 10 ristoranti low cost a Milano. ...
In porta Venezia io percepisco corso Buenos Aires come una linea di frattura che divide in due il quartiere. C'è il lato di Felice Casati, con Pavè e la zona africana, vie parallele e perpendicolari che nascondono tantissimi bar e ristoranti particolari e che hanno una concentrazione multietnica incredibile. Una zona giovane, viva, in continuo cambiamento. Dall'altro lato c'è la più residenziale (e diciamocelo, bella) via Morgagni: anche qui ho i miei punti di riferimento, tra Nun con il suo kebab italiano, Pasta Fresca Brambilla e il Picchio in via Melzo. Ed è proprio qui, in una vietta piccola, residenziale, in cui si percepisce un ritmo lento e rilassato, che si staglia un palazzo che niente a che vedere con quelli circostanti. ...
Ho amato la Trattoria Sabbioneda da prima di andarci a mangiare. E' una istituzione della zona, mi hanno detto (a posteriori). Ma io della zona non sono, e quindi per me è stata una scoperta in tarda età. Nel mio quartiere c'è la Pizzeria Dell'Angelo, che è un po' così. Dalle parti di mia nonna il Brutto Anatroccolo, anche se con stili e cucine diverse. E' un posto intramontabile, a gestione familiare, che porta avanti una tradizione di anni con qualità e prezzi unici. ...
Non è un mistero, i dim sum sono tra le mie pietanze preferite in assoluto. Ne ho provati tanti, me ne mancano ancora molti altri perchè fortunatamente a Milano aprono ogni giorno posti nuovi buonissimi. Qui trovi la lista di quelli che mi sono piaciuti di più e la lista di quelli che ancora non ho provato ma che assaggerò nell'immediato - e se ne conosci altri, per favore, consigliameli! ...
Esistono posti a Milano adatti a chi pratica sport e vuole qualcosa di energetico? Qualcosa adatto al recupero, o magari perfetto per avere la carica per cominciare ad allenarsi? La settimana scorsa ho scoperto Be Well, il primo protein bar a Milano, e ora è il turno di V3RAW. Un punto di riferimento a MIlano per tutti gli sportivi e per chi desidera seguire una alimentazione bilanciata. ...
L'idea, davvero intelligente, nasce da due personal trainer proprietari di uno studio in zona Porta Venezia. Chi meglio di loro, infatti, conosce le esigenze di chi lotta per rimanere in forma o chi vive una vita da sportivo? A Milano mangiare fuori è bellissimo e c'è una scelta incredibile. Ma quando si è a dieta o si vuole stare attenti a ciò che si mangia, non è altrettanto semplice. Da Be Well, invece, troverai tutto quello che serve per le tue esigenze. ...
Pasta fresca, per me, sono le mani esperte di una mamma o di una nonna che stendono l'impasto con il mattarello. Sono la domenica lenta e calma in famiglia. Siamo io e i miei fratelli che rubiamo i passatelli di mia nonna lasciati a riposare. In via Melzo, in un piccolo e tranquillo localino, oltre a ottimo cibo ho ritrovato queste nostalgiche sensazioni, e ti consiglio di cuore di andarci. ...
Come già saprà chi mi segue su Instagram, ho fatto una lunga ricerca sui posti healthy di Milano. Ed è stato difficilissimo. Innanzitutto partendo dalla definizione di "salutistico", che sta diventando più una moda che una reale condizioni dei locali che così si definiscono. Vegetariano? Non tutti sono d'accordo. A base di carboidrati e proteine per gli sportivi che si allenano, in base al momento della giornata? Attento alla provenienza degli ingredienti e alla loro stagionalità? Attento alla leggerezza e quindi, in un certo senso, light? Sono tutte accezioni e facce di un mondo che voglio raccontarti pezzo per pezzo. ...
Che sorpresa trovare un vero ristorante cinese, lontano da Paolo Sarpi e frequentato solo da ragazzi orientali. Sì, perchè di cinesi ne stanno aprendo sempre di più, e sempre più variegati. Ci sono quelli da wan ton di una volta, quelli super cinesi a Chinatown, quelli che fanno dim sum meravigliosi, quelli che si sono adeguati allo stile e al gusto estetico italiano. Maoji è tutt'altro. Ed è una piacevolissima scoperta. ...
C'era una volta il kebab di notte. Quello che mangiavi dopo una serata, in alternativa alla salamella. Ma di ristoranti turchi ne sono sorti tanti, alcuni anche molto buoni e con ambienti piacevoli, e ci si è abituati a considerarli anche per pranzo e cena. E poi è nato Nun, e da qui non si torna più indietro. Buono buono da morire, di qualità e... dimenticatevi il solito posto in cui siete abituati a mangiare il kebab! ...
Costruzioni apparentemente provvisorie, in realtà dotate di un fascino unico. I chioschi sono qualcosa di super turistico, ma anche no. Un tempo sorgevano come funghi davanti ai musei e nelle piazze principali, con i loro cocchi e le bottigliette d'acqua vendute a caro prezzo. Poi però ci sono quelli nascosti, che di sera sono gremiti di gente perchè scopri che fanno dei cocktail curatissimi, o che sono il punto di ritrovo della zona. Ecco qui quelli che mi piacciono di più....
Pavè ha appena compiuto 5 anni. Non ha di certo bisogno di pubblicità, però non può mancare un post su questo blog per chi vi approda e magari una colazione qui non l'ha mai provata. Molti lo amano, alcuni lo criticano. Io so che i prezzi sono più alti della media, ma che per me la colazione è il pasto più buono della giornata e una colazione qua, in particolar modo, è una delle godurie della vita. ...
A Milano quella delle caffetterie nei musei è una nuova (stupenda) tendenza. Musei non solo da vedere, ma anche da vivere. Fondazioni e centri che aprono le porte al pubblico non solo per mostre ed esposizioni, ma anche per una colazione all'ombra dell'arte. Con la speranza di accendere l'interesse di un pubblico sempre più vasto... ...

Che bella la vita universitaria! A posteriori, ho nostalgia per quel tempo libero, quella condivisione di fatica e desiderio di finire il percorso e voglia di iniziare a fare qualcosa di proprio. Nottate sui libri e nottate con gli amici. Il binomio perfetto dello studente. E si sa, ogni università ha i propri miti, i propri posti, le proprie pause pranzo, le proprie copisterie... Micromondi che si sviluppano attorno all'ateneo: io e i ragazzi di Uniplaces abbiamo cercato l'aperitivo migliore per ogni università!

...