Le biblioteche per me sono sempre state un luogo magico: il silenzio, i libri e l’atmosfera mi fanno sentire la protagonista di un romanzo ottocentesco. Se anche voi le amate e cercate una biblioteca per studiare, rilassarvi o semplicemente da visitare, qui vi proponiamo cinque bellissime biblioteche a Milano, tutte diverse tra loro.

CINQUE BELLISSIME BIBLIOTECHE A MILANO

Biblioteca Braidense – Via Brera, 28 (Brera) – da visitare, per studiare

Il complesso dell’Accademia di Brera, oltre alla celeberrima Pinacoteca, ospita la Biblioteca Braidense, fondata nel 1770 dall’imperatrice Maria Teresa d’Austria e attualmente quarta biblioteca italiana per numero di volumi. Superato il cortile e oltrepassate le aule, lo scalone d’onore conduce all’atrio della biblioteca, su cui si affacciano le sale di consultazione, la sala di lettura e la splendida Sala Maria Teresa. Quest’ultima vi colpirà immediatamente con i suoi splendidi scaffali in legno, i 24.000 tomi antichi e i grandi lampadari in cristallo, costruiti con i resti dei lampadari di Palazzo Reale, distrutti durante i bombardamenti della II Guerra Mondiale.

Biblioteche a Milano
Biblioteche a Milano: la Braidense – © Flaminia Delicato
Biblioteche a Milano
La Sala Maria Teresa della Biblioteca Braidense – © Flaminia Delicato

La visita è ad accesso libero; una volta al mese vengono organizzate visite guidate gratuite. Se desiderate studiare o leggere, la Biblioteca Braidense dispone in totale di quattro sale di lettura: per accedere, è sufficiente compilare il modulo di entrata, mentre è necessario iscriversi alla biblioteca per i servizi di consultazione e prestito.

Perché ci piace: perché è un gioiello da visitare, ma è perfetta anche per studiare in un’atmosfera diversa.

Orari: lunedì-venerdì: 8:30-18:15; sabato: 9:00-13:45 – Ingresso: gratuito – Informazioni: qui.

Biblioteca Ambrosiana – Piazza Pio XI, 2 (Cordusio) – da visitare

Aperta al pubblico nel 1609 per volere del cardinale Federico Borromeo, l’Ambrosiana fu tra le prime biblioteche a Milano volute da un mecenate ad accogliere chiunque fosse in grado di leggere e di scrivere. È ospitata all’interno del Palazzo dell’Ambrosiana e visitabile esclusivamente in abbinamento all’omonima Pinacoteca, uno dei musei di Milano meno frequentati. Alla fine del percorso espositivo – oltre 20 sale che ospitano, fra gli altri, la Canestra di Frutta di Caravaggio e la Madonna del Padiglione di Botticelli – potrete accedere alla sala della Biblioteca. Non vi aspettate lo sfarzo e le luci della Braidense: la Biblioteca Ambrosiana ha il fascino delle biblioteche antiche, degli stampati un po’ impolverati e dei manoscritti pregiati. Qui è infatti custodito il Codice Atlantico, la più ampia raccolta di disegni di Leonardo Da Vinci, che vengono esposti progressivamente all’interno della sala.

Biblioteche a Milano
Biblioteche a Milano: la facciata dell’Ambrosiana – © Flaminia Delicato
Biblioteche a Milano
La Biblioteca Ambrosiana – © Flaminia Delicato

Perché ci piace: per il suo fascino antico e un po’ misterioso.

Orari: martedì-domenica: 10-18 – Ingresso: 15€ (Ridotto: 10/13€) – Informazioni: qui.

Se cercate posti dove mangiare in zona, prima o dopo la visita, date un’occhiata qui!

Biblioteca Venezia – Via Paolo Frisi, 2/4 (Porta Venezia) – per studiare

Tra tutte le biblioteche comunali di Milano – ed ammetto di averne frequentate parecchie – la Biblioteca di Porta Venezia è in assoluto la mia preferita. Lo spazio occupato dalla biblioteca corrisponde all’atrio del Cinema Dumont, uno dei primi cinematografi di Milano, in attività fino al 1932. La splendida facciata in stile liberty, superstite della costruzione originale del cinema, fa da cornice ad un ambiente molto piccolo, ma proprio per questo estremamente accogliente: nella sala di lettura, situata al piano superiore, vi sembrerà quasi di trovarvi a casa.

Biblioteche a Milano
La facciata della Biblioteca Venezia – © Flaminia Delicato

Perché ci piace: per l’atmosfera intima e la storia dell’edificio.

Orari: lunedì, mercoledì e venerdì: 14-19; martedì e giovedì: 10-19; sabato: 10-18 – Informazioni: qui.

Se volete fare una pausa dallo studio o dalla lettura, qui trovate i nostri posti preferiti in Porta Venezia.

Biblioteca Umanistica dell’Incoronata – Corso Garibaldi, 116 (Moscova) – da scoprire

Quante volte siete passanti davanti alla Chiesa di Santa Maria Incoronata, su Corso Garibaldi? All’interno si nasconde una delle due biblioteche umanistiche quattrocentesche italiane ancora conservate: la Libraria agostiniana dell’Incoronata. Non aspettatevi una biblioteca moderna: l’Incoronata è attualmente spoglia dei suoi volumi, che furono donati nel 1609 alla Biblioteca Ambrosiana; un tempo, la splendida sala a tre navate, sormontata da volte affrescate, ospitava però moltissimi codici e manoscritti, oltre a panche di legno sulle quali i monaci potevano consultarli. Per molti anni, l’Incoronata fu adibita ad abitazione per i frati e solo da pochissimi anni è stata riscoperta e restaurata. Visitarla è piuttosto complesso: vi consigliamo di approfittare delle giornate FAI di primavera o della settimana del Salone del Mobile, oppure di telefonare alla segreteria parrocchiale per informazioni su eventuali visite guidate.

Biblioteche a Milano
La facciata della Chiesa di Santa Maria Incoronata – © Flaminia Delicato

Perché ci piace: perché è un vero tesoro nascosto di Milano.

Orari: visitabile solo in occasione di eventi o visite guidate – Informazioni: qui.

Qui trovate tutti i nostri posti preferiti per mangiare in zona.

Biblioteca dello Spettacolo – Piazza Venticinque Aprile, 8 (Garibaldi) – per leggere

Nato come Anteo MusiCineTeatro nel 1979, dal 2017 l’Anteo Palazzo del Cinema si è trasformato in un vero e proprio luogo polifunzionale: oltre alle sale, ospita infatti un Caffè Letterario, l’Osteria del Cinema, lo Spazio Piccoli e la Biblioteca dello Spettacolo, una raccolta di libri interamente dedicata al cinema e al teatro. I volumi sono stati donati all’Anteo nel corso degli anni dagli spettatori: potete trovarli sia al piano terra, accanto al Caffè Letterario, che al terzo piano, dove sono stati allestiti degli angoli di lettura perfetti per leggere e studiare. Dalle finestre della sala di lettura al terzo piano, una vera oasi di quiete in una delle zone più movimentate di Milano, si gode di una bellissima vista sul Chiostro dell’Incoronata.

Biblioteche a Milano
La sala di lettura della Biblioteca dello Spettacolo – © Flaminia Delicato

Perché ci piace: per ritagliarsi un momento di relax nel cuore di Milano.

Orari: accessibile durante gli orari di apertura del cinema – Informazioni: qui.

Dopo aver scoperto queste biblioteche a Milano, cercate altri posti da visitare? Date un’occhiata anche qui!