Con maggio inizia ad avvicinarsi la fine della stagione teatrale, ma per concludere in bellezza questo mese ci regala tre splendidi spettacoli e altrettanti progetti al cinema super interessanti. Eccovi quindi la nostra consueta selezione delle rassegne cinematografiche e degli spettacoli da vedere a teatro a Milano a maggio.

COSA VEDERE A TEATRO A MILANO A MAGGIO

I ragazzi che si amano – Teatro Elfo Puccini

Dopo la magistrale direzione de I giganti della montagna, che avevamo consigliato qui, Gabriele Lavia torna con uno spettacolo di cui è regista e interprete. Lo fa con un monologo che racconta l’amore, quello puro, spensierato e imprudente dei giovani: l’amore che Jacques Prévert celebra nel famosissimo componimento intitolato, per l’appunto, I ragazzi che si amano. Il sentimento che Lavia porta sul palcoscenico è capace di annullare tutto ciò che sta intorno ai due innamorati, oltre ad essere la più grande risposta alle difficoltà della vita. Le parole di Prévert sono lo spunto per riflettere, in modo un po’ nostalgico, sulla giovinezza, sul senso della vita e sul modo in cui ciascuno di noi vive l’amore.

Teatro a Milano a Maggio: I ragazzi che si amano
Teatro a Milano a Maggio: I ragazzi che si amano – © Filippo Manzini

Quando: dal 7 al 12 maggio – Dove: Teatro Elfo Puccini, Corso Buenos Aires 33 – Prezzi: 17-32,5 € – Info: qui.

Il piacere dell’onestà – Teatro Franco Parenti

Liliana Cavani porta in scena al Parenti una commedia pirandelliana che riassume moltissimi dei temi cari al grande scrittore siciliano. Antonio Gramsci, dopo aver assistito alla prima de Il piacere dell’onestà a Torino nel 1917, scrisse sul quotidiano L’avanti: “Le sue commedie sono tante bombe a mano che scoppiano nei cervelli degli spettatori e producono crolli di banalità, rovine di sentimenti, di pensiero”. Lo spettacolo narra il finto matrimonio tra Angelo e Agata, contratto per coprire il fatto che la donna fosse rimasta incinta di un uomo sposato. Angelo, dapprima personaggio piuttosto insignificante, si rivelerà un uomo onesto e dai saldi ideali, in contrapposizione con la falsità dei personaggi che lo circondano. Come spesso accade nelle commedie di Pirandello, tutti i personaggi portano una maschera, ma la loro vera natura presto o tardi viene fuori ed è spesso in totale contrapposizione con quello che sembrano esternamente.

Teatro a Milano a Maggio: Il piacere dell'onestà
Teatro a Milano a Maggio: Il piacere dell’onestà – © Teatro Franco Parenti

Quando: dal 2 al 12 maggio – Dove: Teatro Franco Parenti, Via Pier Lombardo 14 – Prezzi: 15-38 € – Info: qui.

Troiane/frammenti di tragedia – Piccolo Teatro Studio Melato

Dal 7 al 26 maggio, Il Piccolo Teatro Studio Melato ospita la retrospettiva di Mitipretese, un collettivo nato nel 2006 che porterà in scena tre differenti spettacoli. Di questi, vi consigliamo Troiane/frammenti di tragedia, che, a partire dall’opera di Euripide, narra le sorti di quattro donne in bilico tra la violenza subita e la dignità che riescono a mantenere. Cassandra, Andromaca, Ecuba ed Elena, interpretate dalle quattro attrici e registe, sono figure mitologiche e al contempo incredibilmente contemporanee, in un mondo che, seppur profondamente diverso da quello narrato da Euripide, non ha ancora visto cessare gli orrori della guerra. Nell’ambito della stessa rassegna verranno inoltre rappresentati Roma ore 11 e Festa di Famiglia.

La retrospettiva è anche un’ottima occasione per godere della bellezza del Piccolo Teatro Studio Melato, che con la sua pianta circolare è in grado di regalare un’esperienza teatrale estremamente immersiva.

Teatro a Milano a Maggio: Troiane/frammenti di tragedia
Teatro a Milano a Maggio: Troiane/frammenti di tragedia – © Mauro Maria De Santis

Quando: dal 14 al 19 maggio – Dove: Piccolo Teatro Studio Melato, Via Rivoli 6 – Prezzi: 14-26 € – Info: qui.

COSA VEDERE AL CINEMA A MILANO A MAGGIO

Sei gradi di separazione – Fondazione Giangiacomo Feltrinelli

L’ipotesi dei sei gradi di separazione, formulata nel 1929, sostiene che ogni persona possa essere collegata a qualunque altra persona o cosa attraverso una catena di conoscenze e relazioni con non più di 5 passaggi. Sei gradi di separazione: quando la cultura racconta il cinema è il ciclo di incontri alla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli che, partendo dall’epoca di connessioni in cui viviamo, ospita personaggi del mondo letterario e giornalistico che propongono al pubblico i loro film cult.

Il weekend dell’11 e 12 maggio il protagonista dell’incontro sarà il giornalista e scrittore Stefano Bartezzaghi. Dopo un momento di confronto con il curatore della rassegna Federico Rossini, Bartezzaghi presenterà i “suoi” film: Zazie nel metro di Louis Malle e Marathon di Amir Naderi al sabato, Wargames di John Badham e 2001: Odissea nello spazio di Stanley Kubrick alla domenica. Una splendida occasione per scoprire o riscoprire quattro splendide pellicole e il punto di vista di chi le ha scelte.

Quando: 11 maggio alle 20 e 12 maggio alle 18 – Dove: Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Viale Pasubio 5 – Prezzi: 5 € – Info: qui.

Bella Milano! – MIC (Museo Interattivo del Cinema)

Con Bella Milano! il Museo Interattivo del Cinema permette di riscoprire, attraverso il suo immenso archivio, la nostra Milano da una prospettiva completamente diversa. Dal 13 aprile è infatti possibile visitare l’Archivio Storico dei Film, dove oltre 35.000 pellicole vengono conservate ad una temperatura di 10 gradi, indossando degli speciali occhiali di realtà aumentata che permetteranno di visionare filmati di Milano che vanno dal 1896 agli anni ’60. Oltre alle visite, che si svolgono dal martedì alla domenica alle 16:30, il progetto include inoltre una rassegna cinematografica. Tutti i sabati, vengono infatti proposti film ambientati a Milano e documentari sulla storia della città all’interno della sala cinema del MIC.

Cinema a Milano a Maggio: Bella Milano!
Cinema a Milano a Maggio: Bella Milano! – © cinetecamilano.it

Quando: 4, 11, 18 e 25 maggio alle 15 – Dove: Sala Cinema MIC, Viale Fulvio Testi 121 – Prezzi: 6,50€ – Info: qui.

La Statale Cinema – Università degli Studi di Milano

La bellissima rassegna La Statale Cinema apre le porte dell’Università degli Studi di Milano a chiunque ami il cinema. Ogni lunedì di maggio, l’Aula Magna dell’Università ospiterà la proiezione di un film contemporaneo, seguita da un interessante dibattito tra gli spettatori e gli ospiti in sala sui temi affrontati dalle pellicole. Si inizia il 6 maggio con First man (Il primo uomo), per proseguire con The Children Act (il verdetto) il lunedì successivo e Er ist wieder da (Lui è tornato) il 20 maggio. La rassegna si conclude il 27 maggio con Manuel, che verrà discusso con il regista presente in sala, e con la consegna del Premio Ermanno Olmi alla migliore tesi sul cinema italiano delle Università lombarde.

Quando: 6, 13, 20 e 27 maggio alle 20 – Dove: Aula Magna dell’Università degli Studi di Milano, Via Festa del Perdono 7 – Prezzi: ingresso gratuito.

Siete in cerca di altri spunti su cosa fare a Milano? Date un’occhiata qui per altri eventi e qui per scoprire la città!